il Baricentro - link interni | testo principale |

Vivere Firenze

il BARICENTRO : Piazza della Repubblica


Sei in: Home page > Baricentro
IL BARICENTRO

scheda sintetica


giudizio relativo al livello di fruibilità

C1 percorribile in autonomia da persone non vedenti

D5 con difficoltà anche con accompagnatore


dettaglio relativo all´ orientamento

Piazza della Repubblica è un grande spazio pedonale di forma rettangolare.


dettaglio cartografico

top torna a inizio pagina

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA

L´aspetto odierno della piazza, dovuto agli interventi urbanistici compiuti a seguito della proclamazione di Firenze capitale d´Italia (1865-70), ha origine dalle rovine dell´antico centro storico comprendente il Mercato Vecchio ed il Ghetto, patrimonio di notevole bellezza di cui ancora rimane nostalgia.

La ricostruzione ottocentesca si svolse in un arco di sette anni

Dopo questa trasformazione, Piazza della Repubblica divenne il "salotto buono" della città; grandi palazzi vi si affacciavano con raffinati negozi scintillanti di luci ed eleganti caffè, luoghi d´incontro di una particolare clientela di letterati ed artisti di gran fama.
Adesso la piazza è il centro mondano e borghese fiorentino.

colonna dell´abbondanzaUnica testimonianza di quella parte di città cancellata per sempre dall´intervento di "risanamento" ottocentesco è un elemento di decoro urbano la cui origine si perde nella notte dei tempi: la Colonna della Dovizia o dell´Abbondanza.
Essa fu eretta all´ incrocio del Cardo con il Decumano della città Romana ed è da sempre considerata l´ombelico della città. Ancor oggi si avverte quest´antica corrispondenza tra le strade attuali e quelle, disposte a croce, della Florentia romana. Il Cardo coincide con via Roma, via Calimala e Por Santa Maria, mentre il Decumano con il Corso, via degli Speziali e via degli Strozzi.

La Colonna, da dove dipartono i nostri itinerari, fu eretta nel 1431 e venne sormontata da una statua in pietra serena rappresentante la Dovizia, opera di Donatello.

Sul fusto di granito furono fissati due ferri: uno, in alto per reggere una piccola campana che veniva suonata per indicare l´ora di apertura e chiusura dell´attività del mercato; l´altro in basso dove fu piombata una campanella con collare, utilizzata per esporre alla "gogna" i commercianti disonesti.
Il 20 ottobre 1721 la statua del Donatello, "guasta dal sole e dal ghiaccio", precipitò in terra frantumandosi; fu però sostituita nell´anno successivo con un´altra simile, opera di Giovan Battista Foggini.

top torna a inizio pagina


INFORMAZIONI INTEGRATIVE ORIENTAMENTO


C1

Piazza della Repubblica è un grande spazio pedonale di forma rettangolare.

Il lato Nord della piazza, lungo circa 75 metri, è costituito da un grande edificio al centro, mentre alle due estremità, confluiscono sulla piazza due strade: via Roma ad Est e via Brunelleschi ad Ovest.

Il lato Sud scorre parallelo al lato Nord a circa 100 metri di distanza e anch´esso è costituito da un edificio al centro mentre, alle due estremità, confluiscono sulla piazza via Calimala ad Est e via Pellicceria ad Ovest.

Il lato Est è costituito da due edifici in mezzo ai quali confluisce sulla piazza via degli Speziali; lungo questo lato scorre una carreggiata stradale che a Nord è il proseguimento di via Roma e a Sud confluisce in via Calmala.

Il lato Ovest è delimitato dai portici che scorrono in direzione Nord lungo via Brunelleschi e in direzione Sud lungo via Pellicceria.
Questi due tratti dei portici sono congiunti, al centro del lato, da un grande arco trionfale, esattamente di fronte a via degli Speziali; sotto l´arco confluisce sulla piazza via degli Strozzi.

La Colonna dell´Abbondanza si erge su un basamento gradonato dove è possibile sedersi.
Per localizzarla, si precisa che è situata molto vicino al lato Ovest della carreggiata stradale che scorre, da Nord a Sud, lungo il lato Est della piazza e, una trentina di metri a Sud, rispetto all´angolo Sud/Est.

Sul lato Nord e sul lato Sud di piazza della Repubblica i rispettivi marciapiedi e alcuni metri della piazza sono occupati dai tavolini dei caffè all´aperto.
Essendo la superficie occupata delimitata da file di fioriere parallele a questi due lati, per trovare gli angoli della piazza si consiglia di camminare lungo questa linea guida.

In piazza della Repubblica ci sono quattro eleganti caffè e un ristorante-pizzeria.

top torna a inizio pagina

INFORMAZIONI INTEGRATIVE SULLA FRUIBILITA´


D8 D5 S5

La pavimentazione della piazza è molto sconnessa, presenta ondulazioni di livello e mancanza di elementi.
I giunti tra le lastre di pietra, molto larghi, sono pericolosi per gli impuntamenti e per la buona conservazione delle forcelle piroettanti della sedia a ruote. è molto difficile osservare l´ambiente durante la marcia per la necessità di controllare le irregolarità del piano di calpestio.

Opportunità di sosta per autoveicoli muniti di contrassegno sui lati Nord e Sud di Piazza della Repubblica.

D8

L´accesso al marciapiede sul lato Sud della piazza, mediante la rampetta di raccordo posta all´angolo con via Pellicceria, è molto impegnativo anche con assistenza a causa della forte contropendenza e delle irregolarità superficiali del piano stradale.

La pavimentazione del marciapiede è sconnessa.

La rampetta di raccordo all´angolo di via Calimala presenta un risalto di altezza eccessiva.

top torna a inizio pagina