COMUNE DI FIRENZE

 

ORDINANZA DEL SINDACO

Data stesura atto......: 17/10/2002

In Rete civica dal: __/__/____

Protocollo interno ufficio: 00049

Numero di protocollo: _____

 

Data protocollo...: 17/10/2002

Direzione proponente: 0020. Direzione Sviluppo economico

 

OGGETTO: NUOVA DISCIPLINA ATTIVITA’ DI ARTISTI DI STRADA, ASTROLOGI E FOTOGRAFI.

IL SINDACO

Premesso che sempre un maggior numero di persone esercitano in luogo pubblico mestieri attraverso lo svolgimento di attività in cui vi è uso dell’arte e spettacolo di strada, esibizione personale, produzione di opere dell’ingegno a carattere creativo, nonché l’attività di fotografo e astrologo;

Considerato che dette persone moltiplicano le occasioni di incontro, comunicazione e socializzazione negli spazi urbani, arricchendo il tessuto sociale di una vitalità che ha ricadute positive sulla vivibilità della città, se disciplinate tenendo conto delle sue peculiari caratteristiche artistiche, culturali, sociali, ambientali ;

Considerato come le suddette attività trovassero compiuta disciplina negli articoli 111 e 121 del T.U.L.P.S. R.D N.773 del 18.6.1931 e relativi articoli del regolamento di attuazione;

Constatato come la vigente normativa abbia abrogato le suddette disposizioni e pertanto le attività di cui trattasi possono essere svolte liberamente;

Rilevato come in assenza di una disciplina delle attività sopra dette si verifichino condizioni di offerta e proposta in quantità e secondo modalità che, anziché rappresentare una positiva manifestazione e possibilità di incontro, possono produrre piuttosto turbative all’ambiente e alle persone e che pertanto si rende necessario disciplinare il loro svolgersi in maniera ordinata e compatibile con i luoghi a ciò destinati ,

Vista la decisione di Giunta adottata nella seduta del 20.02.98 con la quale la giunta stessa esprime parere favorevole all’accesso nel centro storico degli artisti di strada;

Vista l’ordinanza n. 4934 del 05.07.2002 con la quale per i motivi sopra esposti si disciplina a titolo sperimentale le attività in questione stabilendo altresì che la verifica di detta sperimentazione sarà effettuata a partire dal secondo mese dalla data di approvazione della suddetta ordinanza;

Visto il rapporto della Polizia Municipale del 13.09.2002 prot. N. 2002/NN/3549 relativo alla suddetta verifica nel quale si evidenziano alcune carenze di puntualizzazione nella disciplina dettata dalla sopracitata ordinanza;

Preso atto dei numerosi incontri con gli operatori interessati che hanno richiesto in particolare l’ampliamento del numero di postazioni per lo svolgimento delle loro attività;

Tenuto conto della richiesta avanzata da coloro che esercitano l’attività di astrologo di una disciplina particolare;

Ritenuto altresì di escludere anche formalmente dal campo di applicazione della presente disciplina la produzione di opere che quantunque frutto di ingegno si qualificano come attività artigianali;

Ravvisata quindi la necessità di modificare in parte l’ordinanza n. 4934 del 05.07.2002 tenendo conto di quanto sopra esposto;

Visto l’articolo 50 del D.Lgs. 267 del 18.8.00;

Visto l’art. 81 dello statuto;

ORDINA

  1. Di revocare l’ordinanza n. 4934 del 05.07.2002.
  2. che i mestieri esercitati attraverso lo svolgimento di attività in cui vi è uso dell’arte e spettacolo di strada, esibizione personale, nonché l’attività di fotografo e astrologo, siano disciplinati, ferma restando la disciplina per il rilascio dell’occupazione di suolo pubblico per l’attività di pittore/ritrattista di cui alla Deliberazione Consiliare n. 1214 del 6.11.2000, come segue:
  3. 1. MESTIERI ESERCITATI ATTRAVERSO LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ IN CUI VI SIA USO DELL’ARTE E SPETTACOLO DI STRADA, ESIBIZIONE PERSONALE

    1.1 INDIVIDUAZIONE AREE, POSTAZIONI, ORARIO

    Sul territorio del Comune di Firenze le attività di cui sopra, possono essere esercitate esclusivamente nelle seguenti aree e postazioni, con l’orario e le condizioni sotto indicati:

    LOCALITA’

    POSTAZIONI

    ORARIO

    CONDIZIONI

    VIA ROMA

    Da Piazza Repubblica a via Tosinghi in carreggiata lato nn.cc. dispari

    • 1 postazioni tra il nc. 3r e 5r
    • 1 postazioni tra il nc. 7r e 9r

    Dalle ore 14,00

    Alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    VIA ROMA

    Da Via Tosinghi a Via dei Pecori in carreggiata

    • 1 postazioni lato ingresso fabbricato nc. 1
    • 1 postazioni lato ingresso fabbricato n.c. 3
    • 1 postazione lato ingresso fabbricato nc. 4
    • 1 postazione lato ingresso fabbricato nc. 6

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    VIA DEGLI SPEZIALI

    In carreggiata

    • 1 postazione fronte nc. 14r

    Dalle ore 20,00 alle ore 22,30 e dalle ore 15,30 alle ore 17,00 solo nei giorni festivi

    Con occupazione massima di mq. 0,49 e con utilizzo di musica e strumenti musicali nel rispetto delle prescrizioni di gui al punto 4 lettera g

    VIA CALIMALA

    In carreggiata lato nn.cc. pari

    • 1 postazione fra il nc. 20r e il 22r
    • 1 fra il nc. 16r e il 18r

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZALE DEGLI UFFIZI

    Lato Accademia dei Georgofili in carreggiata

    • 5 postazioni sul lato delle finestre dell’edificio, al di sotto del marciapiede

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZALE DEGLI UFFIZI

    • 1 postazione lato L.no A. M. de’ Medici
    • 1 postazione all’altezza di via Lambertesca
    • 1 postazione in prossimità dell’ingresso del museo

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    Con utilizzo di musica e strumenti musicali nel rispetto delle prescrizioni di cui al punto 4 lettera g

    PIAZZALE MICHELANGELO

    3 postazioni sul marciapiede lato "cinque paniere" dalla scalinata verso il Viale Galilei

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

     

     

    senza utilizzo di musica/strumenti musicali

     

     

     

     

    PIAZZALE MICHELANGELO

    In area pedonale , in carreggiata a ml. 2 dalle catene

    • 2 postazioni al lato monumento verso le "cinque paniere "sul fronte dei primi 10 ml.
    • 2 postazioni al lato monumento verso le "cinque paniere "dopo il varco del passaggio pedonale

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    anche con utilizzo di musica e strumenti musicali nel rispetto delle prescrizioni di cui al punto 4 lettera g

     

    PONTE VECCHIO

    • 1 postazione al centro del ponte, lato monumento di Cellini

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    Con utilizzo di musica e strumenti musicali nel rispetto delle prescrizioni di cui al punto 4 lettera g

    PIAZZA PITTI

    (area demaniale)

    In area pedonale sul marciapiede

    • 2 postazioni sotto il bastione lato via Guicciardini fronte opposto al n.c. 18

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZA DELL BELLE ARTI

    In area pedonale, in carreggiata lato nn.cc. dispari

    • 2 postazioni lato Via Alfani all’altezza del nc. 1

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    Con un’occupazione massima di mq. 0,49 e senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZA SS. ANNUNZIATA

    In area pedonale e in carreggiata

    • 6 postazioni lato loggiato dei Serviti dal n.c. 4 al n.c. 6

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZA S. MARCO

    In area pedonale

    • 4 postazioni nei vialetti asfaltati centro piazza

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    senza utilizzo di musica

    PIAZZA S.M.NOVELLA

    In area pedonale

     

     

    • 2 postazioni centro Piazza in adiacenza dell’aiuola centrale

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    anche con utilizzo di musica e di strumenti musicali nel rispetto delle prescrizioni di cui al punto 4 lettera g

    PIAZZA S. CROCE

    In area pedonale

    • 6 postazioni sul ripiano centrale della piazza a ml. 2 di distanza dalle panchine in pietra verso il centro piazza

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

    senza utilizzo di musica/strumenti musicali

    PIAZZA REPUBBLICA

    In carreggiata

    • 4 postazioni lato Caffè Gilli, in prossimità del lampione artistico fronte nc. 6 e delle due panchine
    • 1 postazione lato Giubbe Rosse

    Dalle ore 14,00 alle ore 23,00

     

     

     

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    senza utilizzo di musica/strumenti musicali

     

     

     

    con utilizzo di musica e strumenti musicali nel rispetto di cui al punto 4 lettera g

    1.2 ASSEGNAZIONE POSTAZIONE

    Tutte le attività in questione possono essere esercitate esclusivamente negli spazi di cui al punto 1.1.

    L’area di massimo ingombro è di mq. 2,00 e deve contenere gli strumenti e le attrezzature strettamente necessari allo svolgimento dell’attività.

    Coloro che svolgono l’attività di "dream painter" potranno sostare in postazioni solo ove è possibile l’occupazione minima di suolo pubblico superiore a mq. 0,50.

    Coloro che svolgono le attività in questione possono ottenere l’assegnazione di una sola postazione per ogni singolo periodo, non cedibile a terzi. Ogni assegnazione-autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico ha una durata massima di 6 (sei) mesi.

    Chiunque sia interessato a svolgere il mestiere di artista di strada in una delle aree sopra indicate presenta domanda alla Direzione Sviluppo Economico utilizzando il modello allegato (all. 1) di autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico, comunque mai inferiore a mq. 0,49 indicando anche la data d’inizio dell’attività. Le domande dovranno pervenire almeno 20 giorni prima della data indicata, ma non anteriormente al trentesimo giorno. Potranno essere indicate un massimo di 4 postazioni in ordine di preferenza. Nell’istruzione della domanda viene seguito l’ordine di preferenza indicato, verificando la disponibilità di ogni singola postazione prescelta per l’intero periodo richiesto. Nel caso di più domande per la stessa postazione si tiene conto della data di presentazione alla Direzione Sviluppo Economico, a parità di data di presentazione si procede a sorteggio. Per coloro che intendono attivarsi dal giorno 1 novembre 2002 le nuove richieste per l’attività in questione dovranno essere presentate entro e non oltre 21 ottobre 2002, mentre per quelle presentate successivamente a tale data si applica la procedura di cui alla presente disciplina.

    Le richieste per le attività sopracitate da svolgersi fuori dalla cerchia dei viali di circonvallazione devono essere presentate con le stesse modalità di cui al presente punto 1.2 e verranno valutate di volta in volta tenendo conto anche della presenza di strutture sanitarie, scolastiche e luoghi di culto.

    2 ASTROLOGI

    2.1 INDIVIDUAZIONE AREE, POSTAZIONI E ORARIO

    Sul territorio del Comune di Firenze le attività di astrologo, con occupazione di suolo pubblico, possono essere esercitate esclusivamente nelle seguenti aree e postazioni, con l’orario e le condizioni sotto indicati:

    LOCALITA’

    POSTAZIONI

    ORARIO

    PIAZZA SAN LORENZO

    • 1 postazione all’interno della zona circoscritta da paletti fronte Basilica amt. 5 dal monumento di Giovanni Dalle Bande Nere e dal retro dei banchi ambulanti

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    VIA VACCHERECCIA

    • 1 postazione angolo chiasso degli Armagnati altezza n. 19r

    Dalle ore 20,00 alle roe 23,00

    VIA ORSANMICHELE

    • 1 postazione altezza chiesa omonima a non meno di mt. 5 dall’angolo con via Calzaiuoli

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

     

    VIA LAMBERTI

    • 1 postazione lato via Calimala altezza n. 6r
    • 1 postazione altezza n. 1r
    • 1 postazione altezza chiesa Orsanmichele a non meno di mt. 5 dall’angolo con via Calzaiuoli

    Dalle ore 20,00 alle roe 23,00

    VIA ORSANMICHELE

    • 1 postazione altezza n. 4r angolo via Calzaiuoli

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

     

    VIA DEI TAVOLINI

    • 1 postazione lato numeri pari a non meno di mt. 5 dall’angolo di via Calzaiuoli

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    VIA DEL CORSO

    • 1 postazione altezza n. 77r

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    VIA DELLE OCHE

    • 1 postazione altezza n. 32r

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    VIA TOSINGHI

    • 1 postazione altezza n. 1r

    Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

    2.2 ASSEGNAZIONE POSTAZIONE

    L’attività di astrologo può essere esercitata esclusivamente negli spazi di cui al punto 2.1.

    L’area di massimo ingombro è di mq. 2,00 e deve contenere gli strumenti e le attrezzature strettamente necessari allo svolgimento dell’attività.

    Coloro che svolgono le attività in questione possono ottenere l’assegnazione di una sola postazione per ogni singolo periodo, non cedibile a terzi. Ogni assegnazione-autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico dovrà avere durata non superiore ad 1 (uno) anno a partire dalla data indicata nella richiesta.

    Chiunque sia interessato a svolgere il mestiere di astrologo in una delle aree sopra indicate presenta domanda alla Direzione Sviluppo Economico utilizzando il modello allegato (all. 2) di autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico. Le domande dovranno pervenire almeno 20 giorni prima della data indicata, ma non anteriormente al trentesimo giorno. Potranno essere indicate un massimo di 4 postazioni in ordine di preferenza. Nell’istruzione della domanda viene seguito l’ordine di preferenza indicato, verificando la disponibilità di ogni singola postazione prescelta per l’intero periodo richiesto. Nel caso di più domande per la stessa postazione si tiene conto della data di presentazione alla Direzione Sviluppo Economico, a parità di data di presentazione si procede a sorteggio. Per coloro che intendono attivarsi dal giorno 1 novembre 2002 le nuove richieste per l’attività in questione dovranno essere presentate entro e non oltre 21 ottobre 2002, mentre per quelle presentate successivamente a tale data si applica la procedura di cui alla presente disciplina.

    Le richieste per le attività sopracitate da svolgersi fuori dalla cerchia dei viali di circonvallazione devono essere presentate con le stesse modalità di cui al presente punto 2.2 e verranno valutate di volta in volta tenendo conto anche della presenza di strutture sanitarie, scolastiche e luoghi di culto.

    FOTOGRAFI

    3.1 INDIVIDUAZIONE AREE, POSTAZIONI E ORARIO

    Sul territorio del Comune di Firenze le attività di fotografo, con occupazione di suolo pubblico, possono essere esercitate esclusivamente nelle seguenti aree e postazioni, con l’orario e le condizioni sotto indicati:

    LOCALITA’

    POSTAZIONI

    ORARIO

    PONTE VECCHIO

    • 2 postazioni al centro del ponte, sotto il portico lato Ponte alle Grazie

    Dalle ore 11,00 alle ore 23,00

    PIAZZA DELLA SIGNORIA

    • 2 postazioni in area pedonale, sotto il marciapiede fra il nc. 6 e 24 r e fra il 25r e 26r

    Dalle ore 11,00 alle ore 23,00

    PIAZZA SAN GIOVANNI

    • 1 postazione in zona pedonale sotto il marciapiede, tra gli sporti del nc. 11r e del n. 12r
    • 1 postazione in zona pedonale sotto il marciapiede, tra gli sporti del nc. 12r e nc. 3

    Dalle ore 11,00 alle ore 23,00

    PIAZZALE MICHELANGELO

    In area pedonale , in carreggiata a ml. 2 dalle catene

    • 2 postazioni al lato monumento verso le "cinque paniere "dopo il varco del passaggio pedonale

    Dalle ore 11,00 alle ore 23,00

    3.2 ASSEGNAZIONE POSTAZIONE

    Le attività di fotografo senza occupazione di suolo pubblico possono essere esercitate liberamente su tutto il territorio comunale.

    L’area di massimo ingombro è di mq. 2,00 e deve contenere gli strumenti e le attrezzature strettamente necessari allo svolgimento dell’attività.

    La concessione di suolo pubblico per gli spazi sopra individuati può essere rilasciata per un massimo di 1 (uno) anno.

    Chiunque sia interessato a svolgere l’attività di fotografo con occupazione di suolo pubblico in una delle aree sopra indicate presenta domanda alla Direzione Sviluppo Economico utilizzando il modello allegato (all. 3).

    Tali domande dovranno pervenire alla Direzione Sviluppo Economico almeno 20 giorni prima della data richiesta come inizio dell’occupazione ma non anteriormente al trentesimo giorno. Potranno essere indicate un massimo di 2 postazioni in ordine di preferenza.

    Nell’istruzione della domanda viene seguito l’ordine di preferenza indicato, verificando la disponibilità di ogni singola postazione prescelta per l’intero periodo richiesto. Nel caso di più domande per la stessa postazione si tiene conto della data di presentazione alla Direzione Sviluppo Economico, a parità di data di presentazione si procede a sorteggio. Per coloro che intendono attivarsi dal giorno 1 novembre 2002 le nuove richieste per l’attività in questione dovranno essere presentate entro e non oltre 21 ottobre 2002, mentre per quelle presentate successivamente a tale data si applica la procedura di cui alla presente disciplina.

    Le richieste per le attività sopracitate da svolgersi fuori dalla cerchia dei viali di circonvallazione devono essere presentate con le stesse modalità di cui al presente punto 3.2 e verranno valutate di volta in volta tenendo conto anche della presenza di strutture sanitarie, scolastiche e luoghi di culto.

    4. OBBLIGHI RELATIVI ALL’ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITA’ di cui ai punti 1, 2 e 3

    1. L’attività dovrà essere esercitata esclusivamente nelle località, postazioni e con gli orari stabiliti dall’Amministrazione Comunale.
    2. L’esercizio dell’attività non dovrà in alcun modo intralciare il traffico veicolare e pedonale, né importunare i turisti ed i residenti.
    3. Non dovranno essere utilizzati animali per gli spettacoli in questione, né dovrà essere sparso sul suolo pubblico qualsiasi cibo per animali.
    4. Non dovranno essere ostacolati gli ingressi agli esercizi commerciali.
    5. Non dovrà in alcun modo essere deturpato l’ambiente circostante.
    6. Nelle singole postazioni potrà esibirsi un solo artista o un solo gruppo composto al massimo da due artisti alla volta.
    7. E’ vietato l’uso di radio e mangianastri stereo con casse scorporate, nonché l’uso di strumenti a percussione, sax, trombe, tromboni, piatti e qualsiasi altro strumento che possa arrecare disturbo, ove è previsto l’utilizzo della musica. E’ consentito esclusivamente l’uso di radio e mangianastri con casse incorporate di bassa potenza. Dovranno comunque essere rispettati il riposo e la quiete pubblica e in particolare non dovranno essere superati i limiti di zona previsti dalla vigente normativa in materia di inquinamento acustico: postazione P.le degli Uffizi, Piazza S. M. Novella e Piazza Repubblica 65 dB(A) in perido diurno (6-22) e di 55 Db(A) in periodo notturno (22-6), P.le Michelangelo 70 dB(A) in perido diurno (6-22) e di 60 dB(A) in periodo notturno (22-6). Qualora vengono utilizzati impianti di amplificazione del suono dovranno essere tarati in modo da rispettare i suddetti limiti. Detta taratura deve essere certificata da tecnico abilitato e la certificazione deve essere tenuta dall’interessato a disposizione degli organi di controllo.
    8. In concomitanza di altre manifestazioni l’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di sospendere la validità della concessione di suolo pubblico previa comunicazione diretta all’interessato.
    9. Qualora la postazione richiesta secondo le procedure di cui al punto 1.2 e 2 sia interessata temporaneamente da iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale, l’assegnazione della stessa sarà limitata ai giorni non interessati da tali iniziative.
    10. L’Amministrazione si riserva ad insindacabile giudizio di modificare in qualsiasi momento le presenti disposizioni.
    11. La vigilanza dei mestieri di cui trattasi, nonché gli accertamenti sul rispetto degli obblighi del presente atto sono demandati agli agenti di polizia giudiziaria e a chiunque spetti.
    12. L’Amministrazione è sollevata da ogni responsabilità per eventuali danni derivati dall’attività e si fanno salvi i diritti di terzi.
    13. L’atto di concessione, se rilasciato, dovrà essere sempre ostensibile agli organi di vigilanza che ne facciano richiesta.
    14. Nello svolgimento dell’attività di DREAMPAINTER e FRINGER’S ART dovranno essere usati prodotti con propellenti senza CFC (cloro-floro-carburi) garantiti dalla certificazione di qualità totale ISO 9001 e con pigmenti senza metalli pesanti e comunque dovrà essere rispettato tutto quanto previsto in materia igienico-sanitaria vigente.

    5. ATTIVITA’ VIETATE

    Sono vietate le attività che si esprimono nella realizzazione di oggetti quali costruzioni di pregio e di arte che si configurano come attività artigianale (realizzazione e rifinitura di monili, maschere, fiori, giocattoli, soprammobili o simili).

    E’ vietata ogni attività svolta sulla carreggiata destinata allo scorrimento veicolare.

    Su tutto il territorio comunale è vietata l’attività di parcheggiatore di autovetture e di custodia e vigilanza dei veicoli in sosta se non nelle aree previste dall’ Amm.ne C.le con le modalità e le tariffe determinate con propri atti come previsto dall’art. 7 del Cds.

    Sono vietate tutte le attività non svolte nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, comprese quelle svolte su parti del corpo umano.

    E’ vietato il mestiere di ciarlatano, nonché le attività che offendono il comune senso del pudore, e comunque tutte le attività già vietate da altre disposizioni di legge o regolamenti vigenti.

    6. Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente atto si rimanda alle norme di carattere generale e al regolarmente C.O.S.A.P. (Canone occupazione spazi e aree pubbliche)

  4. Di stabilire che la disciplina in questione entri in vigore il giorno 1 novembre 2002 e sostituisca la disciplina in materia adottata con precedenti provvedimenti sindacali.

 

 Firenze, lì 17/10/2002

F.TO IL SINDACO
Assessore Attività Produttive
FRANCESCO COLONNA

 

 

ALLEGATI PARTE INTEGRANTE

ARTE E SPETTACOLO DI STRADA

- CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO

(ma07)

Alla Direzione Sviluppo Economico
Servizio Polizia Amministrativa
Ufficio Licenze

ILaSottoscritto/a...............................................................

Consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, così come stabilito dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè di quanto previsto dall’art. 75 del medesimo D.P.R. 445/2000.

nato/a a ............................................................... il ........................
cittadinanza ....................................................................................
e residente a ...................................................................................
in Via/Piazza ..................................................................................,
cod. fiscale ..........................................................

E

ILaSottoscritto/a...............................................................

Consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, così come stabilito dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè di quanto previsto dall’art. 75 del medesimo D.P.R. 445/2000.

nato/a a ............................................................... il ........................
cittadinanza ....................................................................................
e residente a ...................................................................................
in Via/Piazza ..................................................................................,
cod. fiscale ..........................................................

CHIEDONO

il rilascio della concessione di suolo pubblico per svolgere l'attività di ...............................................................................................
nelle seguenti località

  1. ..........................................................................
  2. ……………………………………………………..
  3. ……………………………………………………..
  4. ……………………………………………………..

con un'occupazione di mq. ..................................................................
nel periodo dal ..............................................al.....................................
E CHIEDONO CHE LA MEDESIMA SIA RILASCIATA AL SIG. ……………………….. ……………………………………………………………………………………………………

DICHIARANO

1° richiedente
(in caso di cittadino non italiano) di essere in possesso di:
- permesso di soggiorno n°................................................................
(solo per extracomunitari)
- carta di soggiorno n°........................................................................
(solo per comunitari)
rilasciato da ..............................................il............................... con validità fino a al.........................................per...........................................................................

2° richiedente
(in caso di cittadino non italiano) di essere in possesso di:
- permesso di soggiorno n°................................................................
(solo per extracomunitari)
- carta di soggiorno n°........................................................................
(solo per comunitari)
rilasciato da ..............................................il............................... con validità fino al.........................................per...........................................................................

ALLEGANO

Firenze,

firma
.................................

firma
.................................

 

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 10 DELLA L. 675/96 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI:

i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo

ASTROLOGO

- CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO

(ma07)

Alla Direzione Sviluppo Economico
Servizio Polizia Amministrativa
Ufficio Licenze

 

ILaSottoscritto/a...............................................................

Consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, così come stabilito dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè di quanto previsto dall’art. 75 del medesimo D.P.R. 445/2000.

nato/a a ............................................................... il ........................
cittadinanza ....................................................................................
e residente a ...................................................................................
in Via/Piazza ..................................................................................,
cod. fiscale ..........................................................

CHIEDE

il rilascio della concessione di suolo pubblico per svolgere
l'attività di ...............................................................................................
nelle seguenti località
1 ..........................................................................
2 …………………………………………………….
3 ……………………………………………………..
4 ……………………………………………………..
con un'occupazione di mq. ..................................................................
nel periodo dal ..............................................al.....................................

DICHIARA

(in caso di cittadino non italiano) di essere in possesso di:
- permesso di soggiorno n°................................................................
(solo per extracomunitari)
- carta di soggiorno n°........................................................................
(solo per comunitari)
rilasciato da ..............................................il............................... con validità fino al.........................................per...........................................................................

ALLEGA

Firenze,

firma
.................................

 

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 10 DELLA L. 675/96 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI:

i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo

FOTOGRAFI

- CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO

 

Alla Direzione Sviluppo Economico
Servizio Polizia Amministrativa
Ufficio Licenze

Il/LaSottoscritto/a...............................................................

Consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, così come stabilito dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè di quanto previsto dall’art. 75 del medesimo D.P.R. 445/2000.

nato/a a ............................................................... il ........................
cittadinanza ....................................................................................
e residente a ...................................................................................
in Via/Piazza ..................................................................................,
cod. fiscale ..........................................................

CHIEDE

il rilascio della concessione di suolo pubblico per svolgere l'attività di FOTOGAFO
nelle seguenti località

  1. ..........................................................................
  2. ……………………………………………………..

con un'occupazione di mq. ..................................................................
nel periodo dal ..............................................al.....................................

DICHIARA

(in caso di cittadino non italiano) di essere in possesso di:
- permesso di soggiorno n°................................................................
(solo per extracomunitari)
- carta di soggiorno n°........................................................................
(solo per comunitari)
rilasciato da ..............................................il............................... con validità fino al.........................................per...........................................................................

ALLEGA

Firenze,

firma
.................................

 

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 10 DELLA L. 675/96 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI:

i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo


Pagina a cura di Franco Ferrera
Data di verifica/aggiornamento: 19-10-2002

 

Home